Aranceri Scorpioni d’Arduino

Divisa: casacca gialla, pantaloni verdi e scorpione nero

Luogo di tiro: Ottinetti

Anno di fondazione: 1966

Cenni storici:

Era l’anno 1966 quando una quindicina di amici, quasi tutti residenti nel centro storico uniti dalla passione per il carnevale, decisero di fondare una nuova squadra di aranceri. Icolori scelti furono il giallo e il verde perché riprendevano i colori della parrocchia di San Salvatore e anche perché non erano stati ancora indossati da nessuna delle squadre esistenti.

Dopo una prima casacca con lo scudo di Ivrea, crearono uno stemma raffigurante la corona di Re Arduino, che però aveva un difetto, vista da lontano quella corona di colore rosso sulle casacche gialle, sembra qualcosa di diverso… e fu così che iniziarono chiamarli “quelli della mano rossa”. In virtù di quell’episodio, nel 1971 la corona è stata sostituita dallo scorpione nero, simbolo di Ivrea ed è proprio in quell’anno che la squadra trovò sua denominazione attuale “Aranceri Scorpioni d’Arduino”.

Motto: “Cuore e tradizione”

Articolo a cura di Martina Bonesoli